Circolare n. 130 del 16 gennaio 2021

 Alle famiglie degli alunni dell’Istituto

Ai docenti 

Al sito web                                                                                                                                  

Oggetto:  Misure di contenimento del contagio disposte dal DPCM 14 gennaio 2021: didattica a distanza classi seconde e terze secondaria di primo grado 

Si comunica che il DPCM 14 gennaio 2021, pubblicato in Gazzetta Ufficiale in data 15 gennaio 2021 in sostituzione del DPCM del 3 dicembre 2020, ha previsto misure urgenti di contenimento del contagio efficaci fino al 5 marzo 2021, la cui applicazione è subordinata alla diversa classificazione delle aree del territorio nazionale  mediante ordinanza del Ministro della salute.

Essendo stata la regione Lombardia, con la suddetta OM pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale in data odierna, individuata quale area caratterizzata da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto ( cosiddetta zona rossa), trovano  applicazione le maggiori  misure di cui all’art. 3 del superiore decreto..

Con particolare riferimento alle istituzioni scolastiche, il comma 4 dell’art. 3 statuisce testualmente  alla lett. f): “Fermo restando lo svolgimento in presenza della scuola dell’infanzia, della scuola primaria, dei servizi educativi per l’infanzia di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65 e del primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado, le attività scolastiche e didattiche si svolgono esclusivamente con modalità a distanza.”

Da quanto sopra discende che da lunedì 18 gennaio 2021 e fino alla permanenza della classificazione della regione Lombardia quale area caratterizzata da uno scenario di massima gravità e da un livello ad  alto rischio (comunque fino al 31 gennaio),  le attività didattiche delle classi seconde e terze della scuola secondaria di primo grado si svolgeranno esclusivamente a distanza.

Nelle suddette classi si osserverà pertanto  l’orario previsto per le lezioni in presenza, con trenta unità orarie di 45 minuti, assicurando un intervallo di 15 minuti tra un’unità oraria e la successiva, come previsto dal Regolamento per la didattica digitale integrata vigente.

Rimane salva comunque la possibilità di svolgere attività in presenza, qualora sia necessario l’uso dei laboratori o per garantire l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, previo raccordo con le famiglie interessate.

Si confida nella consueta collaborazione di ciascuno.

 

La Dirigente Scolastica

Sabrina Amato

Firma autografa omessa

Ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs n. 39/1993

Documenti