Presentazione

Data

dal 3 Febbraio 2020 al 7 Febbraio 2020

Descrizione del progetto

PRESENTAZIONE

Durante l’anno scolastico i  tre plessi di scuola primaria Birone, Paina e Robbiano hanno lavorato congiuntamente ed in sinergia per dare una maggiore conoscenza delle tematiche attinenti al bullismo/cyberbullismo.

In tutte le scuole primarie si è lavorato, calibrando le proposte all’età degli alunni, in termini di prevenzione, attivando percorsi formativi di Educazione fra pari, per una nuova cittadinanza capace di guardare al futuro.

Il plesso di Paina:

Ha usato il cordoncino blu per dare vita ad una matassa (di nodi blu) esposta nell’atrio del plesso. La matassa è stata ottenuta dall’ annodamento dei cordoncini di ogni bimbo. 

Il plesso di Birone:

Ha creato con i cordoncini blu un’unica grande catena e l’ha posta vicino, non solo fisicamente ma anche concettualmente, all’immagine della ragnatela che include tutti e non esclude nessuno.

Il plesso di Robbiano:

Ha trasformato il nastrino blu in un “promemoria” legandolo al polso di ogni bimbo. Le classi hanno appeso al cancello disegni/scritte per dire No al Bullismo.

  • 11 febbraio Il Safer Internet Day (SID) è un evento annuale, organizzato con il supporto della Commissione Europea nel mese di febbraio, per promuovere un uso più sicuro e responsabile del web e delle nuove tecnologie, in particolare tra i bambini e i giovani di tutto il mondo. (nota MIUR 22/01/2019 n°268). I tre plessi hanno ragionato sulle regole per una “sana e sicura” navigazione ….nella rete!

C:\Users\Nicola\Downloads\a4elementari decalogo (2).jpg

 

Allegati

Obiettivi
Luogo
Ada Negri – Paina

Via Zara, 16 – 20833 Giussano MB

Don Rinaldo Beretta – Robbiano

Via Longoni, 4 – 20833 Giussano MB

San Filippo Neri – Birone

Via S. Filippo Neri, 32 – 20833 Giussano MB

Partecipanti

Tutte le Scuole Primarie dell'Istituto .

Risultati

Le finalità del progetto riguardano la prevenzione e il contrasto di tutti i comportamenti che possono essere riferiti a dinamiche di bullismo/cyberbullismo, la promozione del benessere psicologico, la prevenzione

del disagio scolastico e il sostegno ad un uso critico e consapevole di Internet e dei social media. I risultati avuti sono stati una partecipazione attiva e vivace da parte degli alunni, che hanno risposto positivamente alle sollecitazioni proposte. I bambini si sono dimostrati interessati agli argomenti ed altamente affascinati dalle tematiche affrontate. 

Per la maestra ☺